Genioso Spesometro Gratis!

La versione gratuita di Genioso Spesometro è obsoleta e non è più aggiornata a causa dell’introduzione da parte dell’Agenzia delle Entrate di un nuovo formato di file per la comunicazione delle fatture emesse e ricevute.
Nella pagina Genioso Spesometro XML, puoi leggere le caratteristiche, visualizzare le schermate e scaricare il nostro nuovo software per lo spesometro.

Vieni a scoprirne tutte le caratteristiche!.
Una delle misure intraprese dall’Agenzia delle Entrate per combattere l’evasione fiscale è l’introduzione dell’obbligo di comunicare le operazioni Iva il cui importo è pari o superiore a 3.000 euro. Infatti, come riportato nel sito dell’Agenzia delle Entrate
È stato introdotto con l’articolo 21 del dl 78/2010 l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate le operazioni Iva il cui importo è pari o superiore a 3.000 euro. Questo nuovo adempimento è un ulteriore strumento dell’Amministrazione finanziaria per prevenire e contrastare i comportamenti fraudolenti sia in materia di Iva (frodi “carosello” e false fatturazioni) e sia in ambito di imposizione sul reddito.
I contribuenti interessati sono i soggetti passivi Iva che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi nel territorio dello Stato. L’obbligo di comunicazione telematica riguarda esclusivamente le operazioni rilevanti ai fini Iva di importo pari o superiore a 3.000 euro, al netto dell’imposta sul valore aggiunto. Viene meno l’obbligo della comunicazione se il pagamento, anche se superiore al limite di 3.000 euro (3.600 per il commercio al dettaglio), è effettuato con “moneta elettronica” (bancomat, carte di credito o prepagate) purché non siano state emesse da operatori finanziari non residenti e senza stabile organizzazione in Italia). Per le operazioni Iva per le quali non vi è l’obbligo di emettere la fattura (per esempio, quelle riguardanti il commercio al dettaglio) il limite è elevato a 3.600 euro al lordo dell’imposta applicata. Per il periodo d’imposta 2010 l’importo al di sopra del quale scatta l’obbligo della comunicazione è elevato a 25.000 euro e occorre comunicare solo le operazioni soggette all’obbligo di fatturazione. Sono escluse dall’obbligo di comunicazione:
  • le importazioni
  • le esportazioni
  • le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cosiddetti black list
  • le operazioni già comunicate all’Anagrafe tributaria (per esempio, fornitura di energia elettrica, servizi di telefonia, contratti di assicurazione, eccetera).
Sono inoltre escluse le operazioni rilevanti ai fini dell’Iva, effettuate fino al 30 giugno 2011, per le quali non vi è l’obbligo di emissione della fattura.

L’articolo “Spesometro”: chi, come, quando. Le istruzioni sulle modalità d’uso. pubblicato su Fisco Oggi illustra in modo chiaro gli obblighi, e le modalità di compilazione dello Spesometro.

Genioso Spesometro

Genioso Spesometro è una applicazione completamente gratuita che funziona su Windows XP o successivi, che permette di gestire un numero illimitato di comunicazioni e generare i files per l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate.

Perchè gratis?

Le motivazioni che ci spingono ad offrire gratuitamente Genioso Spesometro, si riducono essenzialmente al desiderio di pubblicizzare la nostra azienda e il nostro prodotto di punta: Genioso.
By |2017-07-28T09:42:35+00:0016 Settembre 2011|Blog, Spesometro|